Prossimo gruppo

15 e 29 Settembre

Costruisci nuove comunità. Entra in Peace Circle, il cerchio di Donne e Uomini consapevoli

“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” Mahatma Gandhi

I Peace Circle sono incontri che avvengono via zoom, dove Donne e Uomini possono costruire un dialogo alla pari e senza giudizio.

Sono Antonio Graziano, fondatore della Pratica del Cerchio

Nella mia vita sono accadute 3 cose importanti. L’incidente che ha lasciato mio fratello in stato vegetativo mi ha spinto a ricercare il significato profondo della vita. L’amore e l’unione sessuale con la mia compagna mi hanno aiutato a trasformare la violenza in spirito di servizio in tutte le mie relazioni. La nascita di mia figlia mi ha portato a chiedermi “Chi sono davvero? Chi sono come uomo? Chi sono come padre? Chi sono come figlio?”. A partire dalla mia ricerca ho creato la Pratica del cerchio, un modello di comunicazione per la facilitazione dei gruppi e la trasformazione dei conflitti, uno strumento per accompagnare processi di crescita personale e comunitaria. La mia missione è dare voce ai senza voce attraverso la Pratica del Cerchio.

Peace Circle è destinato a qualsiasi persona, senza discriminazione in relazione al colore della pelle, alle scelte ideologiche o religiose, al livello di istruzione, all’età o alle preferenze sessuali.

I vantaggi di incontrarci on-line

Gestiamo al meglio il nostro tempo

Eliminiamo le distanze

Risparmiamo denaro

Viviamo la diversità di culture ed esperienze.

Abbiamo la massima flessibilità di orari e argomenti

Requisiti per partecipare

Avere una buona connessione internet con uso di audio e telecamera

Avere dimestichezza con la piattaforma Zoom

Avere a disposizione un luogo tranquillo e riservato dal quale effettuare la connessione

Inizia l’avventura: contribuisci a creare nuove comunità

Le parole dei partecipanti

Luigi Sorteni (Formatore, Facilitatore, HR Manager)

“Immagina un gruppo di persone: uomini e donne di diversa età e provenienza, esseri che hanno deciso di raccontare di sè e della propria storia. Immagina di realizzare che ciascuno dei tuoi compagni ha nella propria storia un pezzetto della tua come a formare una serie di specchi, l’uno riflesso negli altri a formare un caleidoscopico gioco di luci che ti riscalda il Cuore. Questo è Peace Circle”.

Monia Scalfi (Mamma e donna in cammino)

“Semplice e molto profondo. Ho potuto vedere l’umanità sincera delle persone del cerchio che si sono aperte veramente con il Cuore. Mi è arrivato tanto calore e il mio corpo vibra ancora, anche al solo pensiero di quei 90 minuti trascorsi insieme.

Enrico Fermi (padre e uomo in cammino)

“Ascoltare le altre anime in cerchio mi ha fatto comprendere quanto le problematiche e il sentire altrui mi appartengano”.

Elisa Massari (educatrice e consulente olistica)

“È un regalo per me stessa, per riconnettermi con il mio proprio centro e condividere questo momento con altre persone. È un modo per riscoprire e amare la vulnerabilità dell’esperienza umana”.

Cosa avviene durante Peace Circle?

Ogni cerchio dura 90 minuti. Grazie a una facilitazione qualificata, durante il cerchio potrai presentarti, raccontare la tua storia e ascoltare le storie degli altri partecipanti. All’interno di Peace Circle ci sono 3 accordi fondamentali.

1. Responsabilità personale: se qualcosa non ti piace della tua vita, tu hai il potere di cambiarla.

2. Riservatezza: quello che avviene in cerchio rimane in cerchio.

3. Feedback: prima di dare la tua opinione o il tuo consiglio, chiedi il permesso.

Che impegno richiede Peace Circle?

Richiede un impegno di base di due incontri al mese. Dopo il primo mese potrai scegliere di continuare il percorso per il resto dell’anno.

Contribuisci a creare nuove comunità