Peace Circle è un gruppo di ascolto dedicato a donne e uomini. Grazie a Peace Circle persone provenienti da ogni luogo del mondo possono partecipare a un incontro on-line della durata di 60 minuti.

Ogni incontro si sviluppa attraverso una video-call di gruppo mediante la piattaforma Zoom. Durante la video-call viene creato un clima di fiducia e di aiuto-mutuo.

Ogni persona partecipante può condividere una parte di sè: obiettivi, relazioni, conflitti. Peace Circle è destinato a qualsiasi persona, senza discriminazione in relazione al colore della pelle, alle scelte ideologiche o religiose, all’età o alle preferenze sessuali. Questa attività non è un’attività terapeutica.

Peace Circle si svolge seguendo i principi della Pratica del Cerchio: ascolto profondo, trasformazione del giudizio e responsabilità personale. Gli incontri sono aperti sia a chi ha fatto già esperienza di cerchi, sia a chi si avvicina per la prima volta a questa pratica.

Requisiti per partecipare

-> Avere una buona connessione internet con uso di audio e telecamera

-> Avere dimestichezza con la piattaforma Zoom

->Avere a disposizione un luogo tranquillo e riservato dal quale effettuare la connessione

Luigi Sorteni (Formatore, Facilitatore, HR Manager)

“Immagina un gruppo di persone: uomini e donne di diversa età e provenienza. Esseri che hanno deciso di raccontare di sè e della propria storia. Immagina di realizzare che ciascuno dei tuoi compagni ha nella propria storia un pezzetto della tua come a formare una serie di specchi, l’uno riflesso negli altri a formare un caleidoscopico gioco di luci che ti riscalda il cuore. Questo è Peace Circle”.

Monia Scalfi (Mamma)

“Semplice e molto profondo. Ho potuto vedere l’umanità sincera delle persone del cerchio che si sono aperte veramente con il cuore. Mi è arrivato tanto calore e il mio corpo vibra ancora, anche al solo pensiero di quei 60 minuti trascorsi insieme.





Enrico Fermi (padre e uomo in cammino)

“Ascoltare le altre anime in cerchio mi ha fatto comprendere quanto le problematiche e il sentire altrui mi appartengano”.

Elisa Massari (educatrice e consulente olistica)

“È un regalo per me stessa, per riconnettermi con il mio proprio centro e condividere questo momento con altre persone. È un modo per riscoprire e amare la vulnerabilità dell’esperienza umana”.

Quanto costa partecipare a Peace Circle?

L’attivitá non ha un costo di partecipazione. Tuttavia, dopo ogni incontro puoi scegliere di fare una donazione. Con la tua donazione, contribuirai a sostenere questo progetto.

In quanti incontri si sviluppa Peace Circle?

Puoi partecipare ad un unico incontro oppure a più incontri. Puoi entrare nel Peace Circle quando lo desideri. Ogni incontro sarà un momento di arricchimento per te e gli altri uomini partecipanti.

Iscrizioni

Compila il seguente modulo indicando le date e gli orari in cui hai scelto di partecipare. Riceverai un messaggio di posta elettronica con le indicazioni per accedere al cerchio virtuale.

Sono Antonio Graziano. Sono attivatore di cerchi. Accompagno processi di crescita personale e comunitaria. Ho creato la Pratica del cerchio, un modello di comunicazione per la facilitazione dei gruppi e la trasformazione dei conflitti.